frattura astragalo...bel capodanno

Area di discussione su argomenti di montagna in generale.

frattura astragalo...bel capodanno

Messaggioda clazomeno » gio gen 03, 2008 14:38 pm

ciao a tutti, sono nuovo di questo forum, scusatemi se non posto nella sezione giusta.
Il 31 dicembre, alle ore 4, ultima discesa, ho fatto una brutta caduta in velocità con lo snowboard e, colpa anche degli scarponi un pò larghi, mi sono fratturato l'astragalo. ](*,) ](*,)
Ho passato la sera di capodanno a letto ed il primo dell'anno in ospedale dove mi hanno riscontrato una frattura composta all'astragalo.
Mi hanno anche detto che è un osso infame, in quanto è difficile da rinsaldare e soggetto a necrosi, e adesso sono qui ingessato e dovro tenere il gambaletto per 35 giorni.
Ora venivo a chiedere a voi consigli su come poter accellerare il processo di guarigione, se è consigliabile prendere integratori di calcio, esercizi consigliati per non perdere tono muscolare.
devo recuperare più in fretta possibile, senza però pregiudicare la guarigione del piede.
attendo risposte, grazie andrea
clazomeno
 
Messaggi: 5
Iscritto il: gio gen 03, 2008 14:27 pm
Località: roma

Re: frattura astragalo...bel capodanno

Messaggioda LaSusy » gio gen 03, 2008 14:46 pm

clazomeno ha scritto:ciao a tutti, sono nuovo di questo forum, scusatemi se non posto nella sezione giusta.
Il 31 dicembre, alle ore 4, ultima discesa, ho fatto una brutta caduta in velocità con lo snowboard e, colpa anche degli scarponi un pò larghi, mi sono fratturato l'astragalo. ](*,) ](*,)
Ho passato la sera di capodanno a letto ed il primo dell'anno in ospedale dove mi hanno riscontrato una frattura composta all'astragalo.
Mi hanno anche detto che è un osso infame, in quanto è difficile da rinsaldare e soggetto a necrosi, e adesso sono qui ingessato e dovro tenere il gambaletto per 35 giorni.
Ora venivo a chiedere a voi consigli su come poter accellerare il processo di guarigione, se è consigliabile prendere integratori di calcio, esercizi consigliati per non perdere tono muscolare.
devo recuperare più in fretta possibile, senza però pregiudicare la guarigione del piede.
attendo risposte, grazie andrea


Ciao Calzomeno...benvenuto e buon anno...!!

Vai nella sezione allenamento-alimentazione - medicina ci sono diversi topic sull'astragalo...

AUGURI DI PRONTA GUARIGIONE!!!
Avatar utente
LaSusy
 
Messaggi: 5644
Images: 50
Iscritto il: gio nov 01, 2007 14:42 pm
Località: Gressoney St.Jean

Messaggioda Falco5x » gio gen 03, 2008 15:02 pm

Hai un gran senso dell'ironia se questo nick l'hai scelto apposta per l'occasione, visto che scavando nei miei ricordi di greco (che risalgono a 40 anni fa) mi sembra significhi qualcosa come "quello che si è rotto"...
Complimenti e buona guarigione!
:D
Chuck Norris ha contato fino a infinito. Due volte.
Immagine
Avatar utente
Falco5x
 
Messaggi: 8237
Images: 53
Iscritto il: lun mar 19, 2007 23:28 pm
Località: Mestre

Messaggioda dadomago » gio gen 03, 2008 15:04 pm

beh a parte la corretta segnalazione di LaSusy ti do due consigli ...

sì con gli integratori di calcio, aumenta anche gli integratori di vitamina C, per non perdere tono muscolare puoi fare esercizio isometrici od utilizzare un elettrostimolatore ...

ciao e guarisci presto!!!
Avatar utente
dadomago
 
Messaggi: 124
Iscritto il: mar gen 01, 2008 12:45 pm
Località: Torino

Messaggioda clazomeno » gio gen 03, 2008 17:36 pm

grazie a tutti delle immediate risposte, vi farò sapere come si evolve la situazione, ho controllato nella sezione che mi aveva suggerito la susy e ho visto che cè gente che sta davvero molto peggio di me: dalle lastre si vedono chiodi e punte infilate negli ossi, in confronto posso ritenermi molto fortunato....
clazomeno
 
Messaggi: 5
Iscritto il: gio gen 03, 2008 14:27 pm
Località: roma

Messaggioda SCOTT » gio gen 03, 2008 17:55 pm

clazomeno ha scritto:grazie a tutti delle immediate risposte, vi farò sapere come si evolve la situazione, ho controllato nella sezione che mi aveva suggerito la susy e ho visto che cè gente che sta davvero molto peggio di me: dalle lastre si vedono chiodi e punte infilate negli ossi, in confronto posso ritenermi molto fortunato....


In bocca al lupo :!:

...con i migliori Auguri per una pronta e completa guarigione! :smt023

:smt006 Scott.
a nin pos piò!!!
Avatar utente
SCOTT
 
Messaggi: 10354
Images: 291
Iscritto il: gio lug 28, 2005 3:48 am
Località: RoMagna

Messaggioda thebaz » ven gen 04, 2008 13:02 pm

io non avevo assunto integratori e dunque non mi pronuncio. In generale è sempre meglio evitare il fai da te, per i possibili effetti collaterali di assunzioni eccessive. Sempre bene sentire il medico.
Con 40gg di gesso volume e tono muscolare calano parecchio, ma poi si riprende abbastanza in fretta e bene.

Quello che invece è fondamentale è riprendere gradualmente, con carichi progressivi (due stampelle, poi una stampella -da tenere col braccio opposto alla gamba gigia, e non il contrario come parrebbe logico fare) e investire tanto tempo e denaro in fisioterapia. Comprati una tavoletta propriocettiva e prosegui poi nel tempo con esercizi casalinghi.
Per una volta porta la fidanza al mare e cammina per kilometri su coste sabbiose (camminare a piedi nudi sulla sabbia è un esercizio fantastico per rieducare la caviglia!).
Quando togli il gesso dopo tanti gg la caviglia è veramente inchiodata: ci vuole tempo, pazienza e determinazione. Io ho impiegato circa un anno per normalizzarla quasi completamente. Permane un piccolo limite alla flessione in avanti, rispetto alla caviglia integra, ma non si nota affatto camminando e, soprattutto, mi permette di scalare e di sciare come prima.
Stai cazzuto e auguroni.

rimane inoltre la consolazione che la frattura dell'astragalo è un'esperienza d'elite: è un osso così particolare e recondito che gli sfigati pantofolari non potrebbero mai romperselo :lol:
thebaz
 
Messaggi: 14
Iscritto il: mer dic 12, 2007 16:38 pm
Località: TO

Messaggioda quilodicoequilonego » ven gen 04, 2008 15:04 pm

anche il nuoto fa' bene, fin che non potrai fare di meglio :wink:
enzo
Avè rot le bale, basta spit 'n Dolomiti, tanto i cavan tuti...
In arrampicata, cosa c'è di più artificiale del trapano ?
VIA TUTTTTTT
It's all in your mind - Jim Bridwell
Avatar utente
quilodicoequilonego
 
Messaggi: 5144
Images: 141
Iscritto il: sab feb 07, 2004 17:36 pm
Località: TN

Messaggioda clazomeno » ven gen 04, 2008 20:19 pm

quilodicoequilonego ha scritto:anche il nuoto fa' bene, fin che non potrai fare di meglio :wink:
io vorrei comunque continuare almeno palestra,anche perchè il medico mi ha detto che basta che non carico il piede destro, tutto il resto lo posso fare(sicuramente eviterò squat :lol: ),poi sicuramente in fase di riabilitazione farò nuoto e coem suggeriva the baz cammiante sulla sabbia,
e comunque mi è successo che il dottore dell'ospedale mi ha prescritto iniezioni di eparina(anticoagulante) per 30 giorni per evitare eventuali trombi, ma un altro ortopedico ha detto che sono inutili dato che sono giovane e anche perchè la frattura è, tutto sommato piccola, ora volevo chiedere a chi ha avuto questo incidente se assumeva quest'eparina, perchè io sarei più propenso ad evitarla(anche perchè il gesso ha abbastanza giogo e riesco a sollecitare il polpaccio)
grazie a tutti delle info e del supporto morale :D :D
clazomeno
 
Messaggi: 5
Iscritto il: gio gen 03, 2008 14:27 pm
Località: roma

Messaggioda thebaz » sab gen 05, 2008 23:31 pm

io non ho preso e fatto nulla. Soltanto riabilitazione dopo aver tolto il gesso.
thebaz
 
Messaggi: 14
Iscritto il: mer dic 12, 2007 16:38 pm
Località: TO

Messaggioda ErniBrown » dom gen 06, 2008 2:17 am

Io più che altro mi sento di consigliarti di chiedere al tuo medico qualunque cosa, anche se prendere o meno un'aspirina. Il fai da te di solito fa solo danni.

Poi ti mando un in bocca al lupo sentito, in quanto anche io tavolaro.
...un po' più in là...
Avatar utente
ErniBrown
 
Messaggi: 1139
Images: 7
Iscritto il: mar mar 14, 2006 22:10 pm
Località: Seconda stella a destra e poi dritto fino al mattino...

Messaggioda maxkalzone » ven gen 18, 2008 15:39 pm

consolati.. purtroppo siamo in 2!
27 dicembre 2007 primo giorno di ferie in sardegna, arrampicavamo sull'aguglia di goloritzè, sull'ultimo tiro volo e vado a sbattere il piede su qualche maledetto gradino... (vi risparmio i numeri per ritornare alla macchina)
Ferie saltate e capodannoin ospedale...ma questo è il minore dei mali.
Diagnosi: frattura composta di collo e testa dell'astragalo; 45+30gg di gesso... poi si vedrà come si sistema. L'unica cosa che mi hanno detto è di non caricarlo. mi hanno anche consigliato dei cicli in camera iperbarica che comincerò a fare la settimana prossima.

C'è poco da fare... non ci resta che sperare... e avere pazienza... certo con tutta la neve che è scesa sarà difficile stare sul divano mentre i soci sono in giro a sciare... :evil: :evil: :evil: :evil: :evil: porca troia che rabbia!!! :evil: :twisted: :evil: :twisted: :evil:
In bocca al lupo!
Avatar utente
maxkalzone
 
Messaggi: 582
Images: 21
Iscritto il: mer set 14, 2005 12:01 pm
Località: Berghèm

Messaggioda clazomeno » mer mar 12, 2008 15:08 pm

dopo oltre 2 mesi e mezzo vi faccio un resoconto di quella che è stata la mia esperienza: dopo la frattura vengo ingessato, purtroppo però il gesso era fatto piuttosto male(anche io non ci sono stato attentissimo), così dopo circa 20 giorni me lo tolgo da solo.mi faccio una lastra di controllo, ma ovviamente l'osso non era ancora rimarginato, allora immobilizzo il piede per altri 15 giorni con lo scarpone da snowboard cercando di non appoggiarlo troppo(è stato molto meglio del gesso, quando mi dovevo lavare me lo sfilavo, così come quando dovevo andare a dormire).
Il dottore aveva anche detto che dovevo fare delle iniezioni di anticoagulante per 45 giorni(teoricamente la durata dell'ingessatura), non le ho fatte, cosi come non ho fatto la tac.
Versoi primi di febbraio vado in un centro di fisioterapia dove mi viene detto di comprare assolutmente un tutore(dal costo di 150 euro), io penso: "vabbè abbiamo fatto di testa nostra, però almeno questo compriamolo", me lo vado a provare al negozio (che poi scopro essere di un parente di quello che me l'aveva consigliato) e vedo che è 10 volte peggio del fedele scarpone da snowboard, non compro nemmeno quello, piuttosto inizio a camminare stando molto attento con le stampelle.
Gradualmente ho ripreso a camminare(adesso cammino spedito come prima), a correre(per ora piano piano, meglio non esagerare), e ad andare in moto(anche se guidando sulle punte mi da ancora un pò di fastidio). La palestra non la ho mai interrotta, anche quando avevo il gesso ho continuato ad andarci. Diciamo che quella che mi era stato dipinta come un esperienza tremenda alla fine si è rivelata più leggera del previsto.Adesso dovrei fare un ultima lastra, e forse fisioterapia. Traendo le conclusioni posso dire che: il sistema sanitario fa schifo, se non mi arrangiavo da solo starei ancora con un pezzo di gesso fatto male in principio, parcellizzato da dottori e centri di fisioterapia.
Spero che questa mia esperienza possa essere utile a chi si è trovato in una condizione come la mia: alla fine passa tutto!!!
clazomeno
 
Messaggi: 5
Iscritto il: gio gen 03, 2008 14:27 pm
Località: roma

Messaggioda kiliman » dom giu 07, 2009 14:57 pm

Ciao a tutti,
Sono nuovo in questo forum e ho avuto anch'io una frattura (composta) dell'astragalo in seguito a un incidente con la moto.
Le cose che si leggono su questa frattura sono spesso preoccupanti.. Ma sicuramente ogni caso è unico
A me hanno messo un gesso (abito a Parigi ma sono di Roma) da tenere 6 settimane. Ho fatto una lastra di controllo dopo 3 settimane e tutto procede come previsto..
La settimana prossima mi tolgono il gesso e mi chiedevo se l'ortopedico mi autorizzera' a poggiare il piede per terra e cominciare a caricare.
Clazomeno, leggo che anche tu hai avuto una frattura composta dell'astragalo. Nel tuo caso quanto tempo è passato prima di poter ricamminare piu o meno normalmente?
Ti ringrazio e grazie a tutti per quest'ottimo forum!
kiliman
 
Messaggi: 4
Iscritto il: dom giu 07, 2009 14:43 pm
Località: Roma


Torna a Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Forum.Planetmountain.com

Il Forum è uno spazio d’incontro virtuale, aperto a tutti, che consente la circolazione e gli scambi di opinioni, idee, informazioni, esperienze sul mondo della montagna, dell’alpinismo, dell’arrampicata e dell’escursionismo.

La deliberata inosservanza di quanto riportato nel REGOLAMENTO comporterà l'immediato bannaggio (cancellazione) dal forum, a discrezione degli amministratori del forum. Sarà esclusivo ed insindacabile compito degli amministratori stabilire quando questi limiti vengano oltrepassati ed intervenire di conseguenza.